Sanità



Gruppo Consigliare Partito Democratico

Con soddisfazione segnaliamo che anche l’USL di Mirano-Dolo  darà corso al servizio di refertazione on line degli accertamenti medico/sanitari

“Apprendiamo  con viva soddisfazione che   l’USL di Mirano-Dolo a decorrere dal mese di dicembre renderà operativo il servizio di trasmissione on linedegli esiti di esami ed accertamenti per tutti i cittadini.

Con la nostra interrogazione inviata in data 13.08.2010 a firma Giuliano Zugno e Manente Gianna, chiedevamo il perché dell’impossibilità nella nostra USL di avere un servizio già presente nelle altre aziende sanitarie: pensiamo a cosa significhi consentire all’utente di scaricare da casa gli esiti degli esami in termini di tempo, traffico  soprattutto per chi abita lontano dai servizi, come i cittadini di Scorzè” dichiara il capogruppo Zugno.

“Oggi sappiamo che questo servizio è possibile per tutti: basta aver pagato il ticket, se dovuto, e sarà possibile scaricare  dal computer i risultati della diagnostica.

Crediamo  che il Gruppo del Partito Democratico, attraverso la sua iniziativa consiliare, abbia contribuito ad ottenere un servizio estremamente utile e che evita disagi e costi tanto al cittadino quanto alla Pubblica Amministrazione” conclude la cons. Manente.


              Testo dell'interrogazione                               

Al Sindaco

Comune di Scorzè (VE)

 Oggetto: Acquisizione esiti esami diagnostici via mail - ULSS Mirano-Dolo

Interrogazione a risposta scritta

 Valutata la diffusione tra i cittadini del servizio di posta elettronica;

Tenuta presente la possibilità di scaricare tramite posta elettronica i risultati di esami ed accertamenti diagnostici, evitando inutili spostamenti per sé ed incombenze in più per il Servizio Sanitario;

Considerato che  la procedura  seguita dall’Ulss di Mirano-Dolo è solo in parte attivata, ossia per chi non è soggetto a ticket, ed in più  richiede la compilazione di moduli;

Verificata la possibilità di rendere più veloce, efficace e fruibile un servizio che, attraverso il numero di prenotazione, consenta senza altre incombenze a tutti gli utenti di scaricare dall’apposito sito dell’ULLS gli esiti di esami ed accertamenti diagnostici vari, così come in uso da tempo in altre ULLS;

Atteso che tale procedura consente alla stessa Azienda, quindi ai cittadini, di risparmiare tempo e denaro;

si chiede al Sindaco ed alla Giunta:

  1. se codesta amministrazione sia a conoscenza della situazione sopra descritta;
  2. se intenda intervenire, in che sedi e come, per consentire a tutti cittadini di scaricare gli esiti di esami ed accertamenti diagnostici via mail,  direttamente dal sito dell’ULLS senza alcun’altra incombenza che quella di digitare il numero di prenotazione, o comunque in una forma semplice e veloce.


Scorzè, 20.08.2010                                                              

Firmato

                                                                                              Giuliano Zugno, Gianna Manente


La sanità è un diritto di tutti: ma per i cittadini di Scorzè un po’ meno.

di Alvise Zanette

“Era il due dicembre 2009 quando il consiglio comunale approvava all’unanimità una mozione per mantenere l’Ospedale di Mirano , valorizzare Noale come  polo riabilitativo e  day hospital geriatrico ed adeguare i servizi sanitari dei cittadini di Scorzè a standard un po’ più accettabili: al sindaco ed alla giunta erano stati vincolati ad un impegno in questo senso in tutte le sedi.   Pare tramontata l’ipotesi dell’ospedale unico nella Riviera e speriamo che vengano utilizzati presto i 20 milioni stanziati per la messa a norma degli edifici, ma paghiamo comunque la distanza da Dolo, paghiamo la mancanza di servizi di trasporto, paghiamo il sottofinanziamento dell’USSL da parte della Regione, con liste di attesa più lunghe e quant’altro: bisogna allora che qualche servizio sia decentrato e dia risposte alle esigenze dei cittadini,  servizio che già altri comuni hanno” .

“In particolare è forte a Scorzè l’esigenza di un Utap, con spazi anche per attività di distretto socio-sanitario, dal servizio di prelievo, all’ECG, al servizio  di utap pediatrico, in modo da contare continuativamente su un pediatra e  altro ancora come le vaccinazioni.

Molto forte è anche l’esigenza del  servizio di assistenza domiciliare integrata medicalizzata, molto importante per garantire un’adeguata assistenza a persone invalide, anziani bisognosi di assistenza medica .

Come si sono mossi sindaco e giunta?

La Regione ha stanziato finanziamenti proprio per le Utap: l’abbiamo chiesto con forza?  quale azione è stata esercitata per rafforzare i nostri servizi sanitari? O stiamo perdendo tutti i treni possibili?”.

“ Vogliamo capire se il sindaco e la giunta si siano mossi, in quali sedi e cosa abbiano chiesto per i nostri cittadini, nello spirito della mozione approvata. Per questo abbiamo presentato una interpellanza, in modo che il consiglio possa conoscere se, come e con quali esiti sia dato corso agli impegni  del sindaco e della giunta”.